Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

Editoriale del Direttore Gaetano Tolomeo del 19/05/2014

Gaetano Tolomeo 19 maggio 2014 0 1.434 Visite Totali
Editoriale del Direttore Gaetano Tolomeo del 19/05/2014

Si chiude il Campionato e prima di parlare del Milan voglio fare i complimenti alla mia Redazione de “Il Calcio è Servito” e “Penna Rossonera”, alle ore 20,12 siamo stati i primi a battere la notizia che la Juventus non ha battuto il Record europeo di Punti in un Campionato, infatti nel 2001/02 il Celtic ha racimolato 103 punti. Dopo di noi hanno battuto la notizia tutte le Agenzie di Stampa Italiane, ci dispiace aver in parte rovinato la festa della Juventus ma è gusto dare a Cesare cio’ che è di Cesare. A proposito dell’ ultimo detto, è giusto tributate a Seedorf un grande Bravo, ha messo insieme 35 punti in 19 gare che uniti alla miseria della passata gestione tecnica fanno 57 punti, uno in meno dal sesto posto e 3 in meno dal 5, chiudiamo a pari punti con il Torino ma la differenza reti ci penalizza e quindi ufficialmente siamo ottavi. Bravo Seedorf perchè quando è arrivato il Milan era a soli 3 punti dal baratro, il Milan con quel passo rischiava addirittura di retrocedere, entrare in europa League non dipendeva solo dal Milan ma dagli altri, che purtroppo non hanno mollato, nonostante il Milan gli abbia recuperato tanti punti. Bella l’atmosfera allo stadio S. Siro ieri sera in occasione dell’ ultima partita di questo disgraziato Campionato, 36.000 spettatori per un Milan – Sassuolo, poche migliaia in meno della tanto decantata Juventus che quando riempie lo stadio ne fa 40.000. Partita bella da vedere, rovinata solo da uno sciagurato arbitro che si è inventato 2 espulsioni per il Milan e una per il Sassuolo in una partita tranquillissima e corretta, rovinata da un solo protagonista, l’unico che vestiva il completo giallo. Commovente l’urlo dello stadio “Clarence, Clarence Seedorf, Seedorf” intonato piu’ volte, l’applauso alla squadra, il saluto a Mauro Tassotti, che arrivato nel 1980 proveniente dalla Lazio, ha ininterrottamente servito il Milan, prima come calciatore e poi come allenatore, per 34 anni. Grande prova di attaccamento dei tifosi dicevo, il Milan è uscito tra gli applausi di tutti, da qui si deve ripartire, Seedorf merita la riconferma, si mettano in chiaro tutte le cose, ci si chiuda in 4 mura, si urli, si parli, ma per il bene del Milan si esca solo quando tutto sarà chiarito e stilato un programma che rilanci il Milan, con o senza Seedorf (io spero resti) la priorità è il Milan e il Milan merita grande platee, siamo fuori dall’Europa come la stagione 1997-98, speriamo che la storia si ripeti, perchè l’anno dopo il Milan si laureo’ Campione d’Italia. Oggi sarà innaugurata “Casa Milan”, inizia una nuova era, modello di perfezione tecnologia, complimenti alla Dott.ssa Barbara Berlusconi, prossimo passo lo stadio, ma prima si deve ricostruire la squadra e riportarla ai vertici Italiani e Europei.