Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

Chi critica Bonucci, il Milan, Fassone e Mirabelli, non è un tifoso.

Gaetano Tolomeo 29 settembre 2017 0 1.058 Visite Totali
Chi critica Bonucci, il Milan, Fassone e Mirabelli, non è un tifoso.

Il Mondo del calcio è frequentato da troppi “Poco Conoscitori dello Sport piu’ seguito al Mondo”. Si sta permettendo a troppa gente che non ha mai calcato un campo verde o mangiato polvere sui campi di periferia, tutti ormai possono scrivere, tutti possono “Spacciarsi per Giornalisti” e “Santoni del Calcio”, ormai in Tribuna Stampa, negli stadi Italiani entrano tutti, pure coloro che prima osannavano Berlusconi, poi lo hanno aspramente criticato e inneggiato a Fassone e Mirabelli, ora sono i primi a criticare, io, PennaRossonera, Il Calcio è Servito e ITA TV stiamo sempre lì, a favore del Milan, del “Vero Calcio”, della lealtà Sportiva e Giornalistica, rispettosi delle persone e della “Fede Rossonera”. Il Milan ha acquistato 11 calciatori, ha stravolto la rosa, i calciatori sono uomini non macchine e per trovare i giusti meccanismi, la condizione e la coesione hanno bisogno di tempo. Non ha aiutato il continuo cambiare formazione da parte di Montella, ma è anche normale che il Mister abbia voluto offrire a tutti la possibilità di giocarsi le sue carte. In questo momento bisogna stare vicino alla Societa’, al Mister e a tutti i calciatori, sopratutto i nuovi. Cosa c’è da criticare a Bonucci? A Andre’ Silva? A Calhanoglu? ecc, bisogna avere pazienza, lo avevo detto alla vigilia dell’inizio del campionato che per lo Scudetto il Milan non lo mettevo perchè avrebbe avuto alti e bassi prima di diventare veramente competitivo per i primi due posti, avevo puntato sul Milan per la lotta a uno dei due restanti posti per la Champions e sopratutto sull’ Europa League, la via, secondo me piu’ agevole per partecipare il prossimo anno alla massima competizione Europea. Tornando a Bonucci, Andre’ Silva, Calhanoglu e a tutti i nuovi dico:
Il Capitano è un grande Calciatore, deve solo avere il tempo per ritrovarsi nella nuova realtà, trovare i giusti tempi e ritmi, come fece Nesta quando passo’ dalla Lazio al Milan, i primi tempi in “RossoNero” furono molto duri, anche in quell’occasione i “Criticoni Sciocchi” non seppero far altro che dare aria alle loro sciocche bocche. Leo è un Campione, come Sandro, sapra’ far ricredere tutti, Forza Leo. Andre’ Silva è il piu’ forte attaccante di prospettiva che c’è in Europa, il suo acquisto è stato un vero affare, lo dico da Giugno e non cambio idea, non sono mica come tutti coloro che a Giugno prima criticavano, poi dopo i primi acquisti si esaltarono e poi si sono depressi dopo le prime giornate di campionato. Calhanoglu è un calciatore elegante, con un piede vellutato, mi ricorda Rui Costa, questo Milan farà bene, ha appena buttato le basi per un nuovo ciclo, il lavoro di Fassone e Mirabelli è stato ottimo e non va giudicato ora ma a fine stagione, quando, e ne sono convinto, sul carro del vincitore saliranno tanti denigratori di oggi e sopratutto “I Criticoni Schiocchi” e coloro che in passato prima osannarono Berlusconi, poi lo criticarono e poi si sono ripetuti con Fassone e Mirabelli, a quest’ultimi dico solo una cosa, “diffidate di loro, come hanno fatto con Berlusconi faranno con voi appena non arriveranno i risultati, voi siete persone per bene e grandi Professionisti, non sono tutti come noi, che mettiamo sempre avanti la competenza, la fede e l’amore per i colori RossoNeri”.

Il Direttore
Gaetano Tolomeo