Bookmaker artbetting.co.uk - Bet365 review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker artbetting.gr - Bet365 review by ArtBetting.gr

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de

Premium bigtheme.net by bigtheme.org

Bacca: che personalità! Mexes ritrova armonia e stupisce con il gol

Giulia Polloli 26 luglio 2015 0 1.344 Visite Totali
Bacca: che personalità! Mexes ritrova armonia e stupisce con il gol

Un derby è sempre un derby. Anche quando lo si gioca dall’altra parte del mondo. Anche quando, lontano da una condizione accettabile, viene giocato con l’attenzione volta alla sperimentazione tattica. Il calcio estivo è così, il momento giusto per mettere a punto le strategie che potranno essere determinanti nel corso di una stagione. Il derby cinese non è stato esaltante, inutile cercare delle altre scusanti. Mancini fa scendere in campo una squadra infarcita da seconde linee e giovani primavera, messi alla prova, oltre che dal confronto, dal clima irrespirabile della serata orientale. Mihajlovic risponde con qualche nome noto in più, ma nel primo tempo regna sovrana la noia. Uniche emozioni le occasioni non concretizzate da Niang che, di ritorno in maglia rossonera, ha ritrovato anche la difficoltà nell’essere decisivo sotto porta. Nella ripresa gli equilibri cambiano e, proprio quando Mancini decide che è giunta l’ora di dare più qualità all’undici in campo, il Milan trova il gol, con quel Mexes che qualche settimana fa, aveva creato qualche ruggine tra Berlusconi e il suo allenatore. Un colpo da manuale, con una botta al volo che si insacca in quell’incrocio tanto caro al francese. La pedata di Mihajlovic a Mexes è il gesto che sembra stemperare le tensioni. Liberatoria. Buone sensazioni arrivano da Bacca, che sceso in campo nella ripresa, ha preso le redini del reparto avanzato creando scompiglio davanti ai pali avversari. Un talento confermato, nelle movenze e nel carattere. Anche Luiz Adriano ha lasciato ottime impressioni, mentre per Bertolacci è giusto evidenziare un ritardo di condizione che, però, non gli vale la bocciatura. Buone impressioni anche per Ely e Calabria in difesa, mentre il resto della squadra raggiunge la semplice sufficienza. Nocerino si merita il cartellino rosso e in un certo senso lascia un po’ di amaro in bocca ai tifosi assiepati sugli spalti. Il Milan continua così il suo percorso alla ricerca dello stato di forma per essere pronto al primo appuntamento ufficiale a ferragosto, quando aprirà le contese di Tim Cup tra le mura amiche di S.Siro.
Mihajlovic si dice abbastanza soddisfatto per ciò che è stato espresso in campo, ma a ragion veduta il Milan dovrà continuare il pressing per potersi accaparrare le prestazioni di Romagnoli e per realizzare, nonostante le ultime esternazioni, il sogno di riportare Ibra a casa. Da sottolineare anche l’assenza di un giocatore cerebrale a centrocampo. De Jong si è dimostrato il solito grande gladiatore, ma nessuno dei compagni scesi in mediana ha dato segni di lucida idea di gioco. Un uomo per reparto, dunque, per poter competere ad alti livelli nella prossima stagione e per consentire a Mihajlovic di esprimere al meglio il suo gioco.